Skip to main content

Paesano: Valorizzare la Sicilia Attraverso Liquori Artigianali

Paesano è un’azienda siciliana che produce liquori artigianali utilizzando prodotti locali che altrimenti andrebbero sprecati. Fondata nel 2017 da Giuseppe Cinquerrui, Paesano sta lavorando per imporsi come un’eccellenza del made in Italy, conquistando clienti prestigiosi come il Four Seasons e il Marriott, oltre a numerosi mercati esteri.

In questa intervista Giuseppe ci ha raccontato la genesi di questa realtà imprenditoriale e i fattori che ne hanno decretato il successo.

Le Origini di Paesano

L’idea alla base di Paesano è tanto semplice quanto geniale: utilizzare gli scarti dell’agricoltura siciliana per creare liquori di alta qualità. Nonostante l’aspetto non perfetto, infatti, questi prodotti “di scarto” mantengono intatti i valori nutrizionali e le proprietà delle migliori cultivar.

“Abbiamo scelto i liquori perché il settore della mixology è in forte crescita, e la Sicilia su questo non ha ancora espresso una grande identità”, racconta Giuseppe. Così è nata Paesano, con l’obiettivo di proporre una linea di liquori realizzati con i frutti tipici dell’isola.

Il nome stesso, Paesano, è stato scelto con cura. “È una delle dieci parole italiane più usate all’estero”, spiega Giuseppe, aggiungendo che evoca subito l’autenticità e il legame con il territorio. Un aspetto, quest’ultimo, fortemente radicato nella filosofia aziendale.

I Fattori del Successo

Il cammino di Paesano non è stato privo di ostacoli, e Giuseppe ammette che ci sono stati “tantissimi motivi per mollare”. Tuttavia, la perseveranza e la convinzione nelle proprie idee hanno permesso all’azienda di superare le difficoltà e raggiungere traguardi impensabili solo qualche anno fa.

Tra i fattori chiave del successo, Giuseppe annovera innanzitutto la scelta del brand, del concetto e dello stile. L’identità visiva di Paesano, con il logo dell’uomo con la coppola e i biglietti da visita fatti come carte da gioco, è stata curata nei minimi dettagli per trasmettere autenticità e legame con le radici siciliane.

Ma non solo. Cruciale è stato anche il rapporto diretto con i clienti, ai quali Paesano dedica un’attenzione sartoriale, offrendo servizi personalizzati come la possibilità di avere bottiglie con etichette personalizzate per eventi come matrimoni.

“Non cerchiamo di automatizzare i rapporti con le persone, cerchiamo di automatizzare i processi e le azioni da compiere”, afferma Giuseppe, sottolineando l’importanza di mantenere un contatto umano e diretto con la clientela.

L’Espansione sui Mercati Esteri

Nonostante sia un’azienda relativamente giovane, Paesano ha già raggiunto una notevole proiezione internazionale. Circa il 60% del fatturato proviene infatti dall’estero, con il Lussemburgo e la Svizzera tra i principali mercati di riferimento.

Il successo oltre confine è stato favorito anche dalla scelta di affidarsi a importatori locali, che fungono da “bracci allungati” di Paesano nei rispettivi paesi. “Sono persone che rappresentano la tua visione”, spiega Giuseppe, evidenziando l’importanza di instaurare rapporti di fiducia con questi partner strategici.

Un Community Brand in Divenire

Paesano non è solo un’azienda di liquori, ma aspira a diventare sempre più un vero e proprio “community brand”, capace di catalizzare intorno a sé un movimento di persone accomunate dai valori dell’autenticità, del rispetto per il territorio e della valorizzazione delle eccellenze locali.

“Ognuno di noi si sente paesano, si pensa come una persona di paese”, afferma Giuseppe, illustrando la volontà di coinvolgere sempre più persone che “parlano paesano”, cioè che condividono questa visione.

In quest’ottica, Paesano sta valutando la creazione di una vera e propria community, con programmi e vantaggi esclusivi legati all’agroalimentare, al turismo e alla cultura del territorio siciliano.

Un’Azienda Sostenibile e Attenta all’Ambiente

Quello di Paesano non è solo un percorso imprenditoriale, ma anche un cammino di responsabilità sociale e ambientale. Utilizzando prodotti che altrimenti andrebbero sprecati, l’azienda crea un circolo virtuoso di economia circolare.

Ma l’attenzione all’ambiente non si ferma qui. Giuseppe racconta di aver adottato Ecosia, un motore di ricerca che reinveste gli utili nella piantumazione di alberi, e di collaborare con un’associazione che pianta alberi da frutto in Sicilia per preservare la biodiversità e il passaggio degli uccelli migratori.

“Dobbiamo fare in modo che le esternalità negative diventino positive”, afferma con convinzione, sottolineando l’importanza di lasciare un’impronta migliore sul pianeta rispetto a quella che abbiamo trovato.

Il Futuro di Paesano e un Messaggio agli Aspiranti Imprenditori

Nonostante le difficoltà legate alla pandemia e al conflitto in Ucraina, Giuseppe guarda al futuro con ottimismo, consapevole però che “dobbiamo cambiare gli stili di vita e i modi di consumo, anche il rispetto per l’ambiente e il territorio”.

Un monito che rivolge non solo agli imprenditori, ma a tutti i cittadini, affinché adottino comportamenti più sostenibili e rispettosi dell’ecosistema.

Ai giovani aspiranti imprenditori, invece, Giuseppe riserva un consiglio prezioso: “Fermati un attimo, siediti qua e parliamo cinque minuti”. Secondo la sua esperienza, troppo spesso i neo-imprenditori partono senza una preparazione adeguata, rischiando di commettere errori evitabili.

“Prima di entrare nel bosco, è meglio avere la mappa”, afferma con saggezza, invitando a non lesinare sull’analisi e la pianificazione prima di avviare un’attività imprenditoriale.

Paesano si conferma così non solo un’eccellenza del made in Italy, ma anche un esempio virtuoso di come si possa fare impresa valorizzando il territorio, rispettando l’ambiente e creando valore condiviso per la comunità. Un modello da imitare per chiunque voglia coniugare successo economico e responsabilità sociale.

Qui sotto l’intervista integrale