Libri & letture – Ufficio stampa e digital pr

Manuale di sopravvivenza per addetti stampa e professionisti della comunicazione, consigliato da chi ogni giorno "sta sul pezzo"

Francesca Anzalone, nel suo libro pubblicato da Hoepli, riflette sull’evoluzione di un mestiere che forse non esiste più: l’addetto stampa.

Per chi si è sempre occupato di ufficio stampa, questi sono tempi duri. Ci vuole lo sguardo di un evoluzionista per capire cosa stia davvero succedendo, come la specie dell’addetto stampa si stia evolvendo, quali esemplari sopravviveranno e quali si riveleranno dei veri dinosauri, come saranno le future generazioni di addetti stampa e quali sembianze assumeranno per adattarsi al nuovo ambiente.

Rispetto ai soliti testi (possiamo dirlo?) in cui si analizza a compartimenti stagni la professione, il merito del testo “Ufficio stampa e digital Pr” è quello di fare una panoramica ampia su sviluppi, competenze e attività possibili, con una bella introduzione su come sia cambiato lo scenario.

Sii parla di cosa sta succedendo, della trasformazione in atto in una società sempre più in costante connessione, ma anche di come fronteggiarla, delle nuove strategie e delle nuove competenze necessarie per traghettare organizzazioni, enti, personaggi in questa delicata fase di transizione tra un mondo dicotomico, diviso tra digitale e analogico, a un mondo onlife, dove la vita reale si è completamente fusa con quella digitale.

Si può parlare, più che altro, di un manuale di sopravvivenza per addetti stampa e professionisti della comunicazione, dove trovare spunti di riflessione e attrezzi per un nuovo mestiere.

Ci sentiamo di consigliarlo, quindi buona lettura!

Condividi la tua conoscenza.
È un modo per raggiungere l’immortalità.

Tenzin Gyatso, 14esimo Dalai Lama
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest